Articoli con tag: teatro

Cose belle da non dimenticare, seconda parte 2014

Quello di cui parlavo nel post precedente non è stato tutto ciò che ho visto nell’ultima parte del 2014; il soggiorno berlinese mi ha permesso di fare una vera scorpacciata di spettacoli, spaziando dalla musica barocca all’operetta, passando per il

Cose belle da non dimenticare, seconda parte 2014

Quello di cui parlavo nel post precedente non è stato tutto ciò che ho visto nell’ultima parte del 2014; il soggiorno berlinese mi ha permesso di fare una vera scorpacciata di spettacoli, spaziando dalla musica barocca all’operetta, passando per il

Cose belle da non dimenticare, 2014

  L’anno che si è chiuso è stato ricco e denso, in alcuni momenti così pieno di avvenimenti, progetti e stimoli, da non lasciare molto tempo alla riflessione e ai commenti. Tuttavia ci sono alcune cose che vorrei condividere con

Cose belle da non dimenticare, 2014

  L’anno che si è chiuso è stato ricco e denso, in alcuni momenti così pieno di avvenimenti, progetti e stimoli, da non lasciare molto tempo alla riflessione e ai commenti. Tuttavia ci sono alcune cose che vorrei condividere con

Fiordalisi

Al centro del piccolo palco una figura femminile se ne sta seduta assorta, immersa in un suo mondo di pensieri e visioni. E sarà sempre con questo sguardo dislocato, vagante, interrogativo e incredulo che dopo un po’ lei si alzerà,

Fiordalisi

Al centro del piccolo palco una figura femminile se ne sta seduta assorta, immersa in un suo mondo di pensieri e visioni. E sarà sempre con questo sguardo dislocato, vagante, interrogativo e incredulo che dopo un po’ lei si alzerà,

Tandy

Si chiama Angélica Liddell. Troppo bello per essere vero! E infatti è un nome d’arte e le sta a pennello.   Prima di lei si era chiamata Liddell una delicata bambina vittoriana, figlia del decano del Christ Church College, in

Tandy

Si chiama Angélica Liddell. Troppo bello per essere vero! E infatti è un nome d’arte e le sta a pennello.   Prima di lei si era chiamata Liddell una delicata bambina vittoriana, figlia del decano del Christ Church College, in

Dolcevita

Sul nudo e immenso palcoscenico del Teatro Argentina, in occasione del Romaeuropa Festival 2014, il coreografo italiano Virgilio Sieni, direttore dell’ultima edizione della prestigiosa Biennale Danza veneziana, ha presentato un lavoro raccolto, quasi da camera, per otto danzatori e un

Dolcevita

Sul nudo e immenso palcoscenico del Teatro Argentina, in occasione del Romaeuropa Festival 2014, il coreografo italiano Virgilio Sieni, direttore dell’ultima edizione della prestigiosa Biennale Danza veneziana, ha presentato un lavoro raccolto, quasi da camera, per otto danzatori e un

Altre visioni #anno secondo/2

Ed ecco anche il punto di vista di Giacomo Lamborizio su Roseland di Wim Vandekeybus con Octavio Iturbe e Walter Verdin. Potete leggere il primo degli interventi su questa video-danza qui.  «Mi piace sfidare le mie ossessioni imponendo loro nuove regole»

Altre visioni #anno secondo/2

Ed ecco anche il punto di vista di Giacomo Lamborizio su Roseland di Wim Vandekeybus con Octavio Iturbe e Walter Verdin. Potete leggere il primo degli interventi su questa video-danza qui.  «Mi piace sfidare le mie ossessioni imponendo loro nuove regole»