Articoli con tag: nascita

Metamorfosi

Si fece promettere che sarebbe tornata la sera, quando invece delle farfalle avrebbero volato le falene, con le loro tonalità sfumate, bianco terreo simili ai fantasmi, citronella pallido, bruno giallastro, grigio roseo (…) Quando scese la sera aveva un grosso

Metamorfosi

Si fece promettere che sarebbe tornata la sera, quando invece delle farfalle avrebbero volato le falene, con le loro tonalità sfumate, bianco terreo simili ai fantasmi, citronella pallido, bruno giallastro, grigio roseo (…) Quando scese la sera aveva un grosso

C’era una volta e c’è ancora

Quando la piccola Louise nacque, molte fate si chinarono sulla sua culla a spiarne benevolmente il respiro; una soltanto però, ebbe l’onore di diventare la sua madrina. Non toccò alla fata Turchina né a Carabosse; non fu Trilly né Melusina.

C’era una volta e c’è ancora

Quando la piccola Louise nacque, molte fate si chinarono sulla sua culla a spiarne benevolmente il respiro; una soltanto però, ebbe l’onore di diventare la sua madrina. Non toccò alla fata Turchina né a Carabosse; non fu Trilly né Melusina.

Il gesto dello scultore

di Jacques Dupin        Giacometti nell’atelier. Le sue mani afferrano un pugno di terra, la montano su un’armatura, la impastano per qualche breve istante. Una donna in piedi, è apparsa, irriducibile e viva, appagando la mia attesa. Ma nell’istante in

Il gesto dello scultore

di Jacques Dupin        Giacometti nell’atelier. Le sue mani afferrano un pugno di terra, la montano su un’armatura, la impastano per qualche breve istante. Una donna in piedi, è apparsa, irriducibile e viva, appagando la mia attesa. Ma nell’istante in