Articoli con tag: mani

afrique danse afrique 104 copia

Tenere insieme

E se, per un momento ancora, io volessi tenere insieme i fili? Con gli occhi, le mani, i piedi; e un tempo che non mi è più dato. Un tempo antico che sta lì fermo e aspetta. Dove la carne

afrique danse afrique 104 copia

Tenere insieme

E se, per un momento ancora, io volessi tenere insieme i fili? Con gli occhi, le mani, i piedi; e un tempo che non mi è più dato. Un tempo antico che sta lì fermo e aspetta. Dove la carne

La domanda cruciale

§ 2 Per dare una risposta soddisfacente alla domanda che avevo lanciato nell’etere, bisognerebbe innanzitutto porsi una questione terminologica: riguardo alla danza, parliamo di “movimento” o di “gesto”?  Nell’accezione comune  un movimento è un cambiamento di stato che coinvolge interamente

La domanda cruciale

§ 2 Per dare una risposta soddisfacente alla domanda che avevo lanciato nell’etere, bisognerebbe innanzitutto porsi una questione terminologica: riguardo alla danza, parliamo di “movimento” o di “gesto”?  Nell’accezione comune  un movimento è un cambiamento di stato che coinvolge interamente

Le ragazze del Cinquantasei

Per Alberto, ancora. Forse non l’hai saputo, ma qualcuno si è preoccupato di fare incontrare, una volta ancora, le tue donne veneziane. Non deve essere stato facile: trattative, telefonate, convenevoli e  interminabili chiacchiere. Ma alla fine, eccole qui, di nuovo

Le ragazze del Cinquantasei

Per Alberto, ancora. Forse non l’hai saputo, ma qualcuno si è preoccupato di fare incontrare, una volta ancora, le tue donne veneziane. Non deve essere stato facile: trattative, telefonate, convenevoli e  interminabili chiacchiere. Ma alla fine, eccole qui, di nuovo

Mains tenant le vide

L ’Africa, dicono. Io non credo. Venivi dalle montagne svizzere, i Grigioni, già nel nome una promessa di spifferi, di cime da scalare e di abissi per imparare a tenersi in bilico; un su e giù di picchi e di

Mains tenant le vide

L ’Africa, dicono. Io non credo. Venivi dalle montagne svizzere, i Grigioni, già nel nome una promessa di spifferi, di cime da scalare e di abissi per imparare a tenersi in bilico; un su e giù di picchi e di

Il gesto dello scultore

di Jacques Dupin        Giacometti nell’atelier. Le sue mani afferrano un pugno di terra, la montano su un’armatura, la impastano per qualche breve istante. Una donna in piedi, è apparsa, irriducibile e viva, appagando la mia attesa. Ma nell’istante in

Il gesto dello scultore

di Jacques Dupin        Giacometti nell’atelier. Le sue mani afferrano un pugno di terra, la montano su un’armatura, la impastano per qualche breve istante. Una donna in piedi, è apparsa, irriducibile e viva, appagando la mia attesa. Ma nell’istante in