Articoli con tag: donna

Madamina. Mani di donne per corpi di donne.

#Seconda parte. Per leggere la prima parte del post andate qui: https://monicavannucchi.wordpress.com/wp-admin/post.php?post=3070&action=edit Co.mo.da   Secondo voi quindi, che cosa chiedono le donne a un abito? Che sia una protezione dagli sguardi degli altri o piuttosto un accessorio di potenziamento della propria

Madamina. Mani di donne per corpi di donne.

#Seconda parte. Per leggere la prima parte del post andate qui: https://monicavannucchi.wordpress.com/wp-admin/post.php?post=3070&action=edit Co.mo.da   Secondo voi quindi, che cosa chiedono le donne a un abito? Che sia una protezione dagli sguardi degli altri o piuttosto un accessorio di potenziamento della propria

Madamina. Mani di donne per corpi di donne

Questa è la prima puntata di un’intervista che inaugurerà una serie di confronti al femminile, tra @co.mo.da_monicavannucchi e operatrici di settori diversi, tutte però accomunate da una particolare attenzione per le donne di oggi. Madamina sono tre giovani ragazze che

Madamina. Mani di donne per corpi di donne

Questa è la prima puntata di un’intervista che inaugurerà una serie di confronti al femminile, tra @co.mo.da_monicavannucchi e operatrici di settori diversi, tutte però accomunate da una particolare attenzione per le donne di oggi. Madamina sono tre giovani ragazze che

In bocca al lupo Enrica!

  Qualche anno fa, avevo cominciato ad invitare alcune mie colleghe danzatrici e docenti di danza contemporanea intorno a pomeridiane piccole tavole rotonde sul nostro mestiere e, più in generale, sul “fare” danza. Tra loro, anche Enrica Palmieri, neo eletta

In bocca al lupo Enrica!

  Qualche anno fa, avevo cominciato ad invitare alcune mie colleghe danzatrici e docenti di danza contemporanea intorno a pomeridiane piccole tavole rotonde sul nostro mestiere e, più in generale, sul “fare” danza. Tra loro, anche Enrica Palmieri, neo eletta

Fear Party

  É un paradiso terrestre a rovescio, il negativo di un Eden biblico in cui un uomo e una donna si sfidano in un gioco di ruolo ruvido e pericoloso, attraverso un amplesso primordiale rigurgitante erotismo allo stato puro. Lui

Fear Party

  É un paradiso terrestre a rovescio, il negativo di un Eden biblico in cui un uomo e una donna si sfidano in un gioco di ruolo ruvido e pericoloso, attraverso un amplesso primordiale rigurgitante erotismo allo stato puro. Lui

Fiordalisi

Al centro del piccolo palco una figura femminile se ne sta seduta assorta, immersa in un suo mondo di pensieri e visioni. E sarà sempre con questo sguardo dislocato, vagante, interrogativo e incredulo che dopo un po’ lei si alzerà,

Fiordalisi

Al centro del piccolo palco una figura femminile se ne sta seduta assorta, immersa in un suo mondo di pensieri e visioni. E sarà sempre con questo sguardo dislocato, vagante, interrogativo e incredulo che dopo un po’ lei si alzerà,

Anne Sexton

Diciamocelo, ero di passaggio. Un lusso. Una corvetta rosso brillante nel porto.  I miei capelli si levano come fumo dal finestrino                                       

Anne Sexton

Diciamocelo, ero di passaggio. Un lusso. Una corvetta rosso brillante nel porto.  I miei capelli si levano come fumo dal finestrino                                       

Altre visioni, parte seconda

Ed ecco il “pezzo” di Enrica Orlando, anche lei allieva del Master in critica giornalistica dell’Accademia d’Arte Drammatica Silvio d’Amico (vai al post precedente) La donna è Rosa, un’opera di Anne Teresa De Keersmaeker         Un salone imponente, un’eleganza classica come la visione

Altre visioni, parte seconda

Ed ecco il “pezzo” di Enrica Orlando, anche lei allieva del Master in critica giornalistica dell’Accademia d’Arte Drammatica Silvio d’Amico (vai al post precedente) La donna è Rosa, un’opera di Anne Teresa De Keersmaeker         Un salone imponente, un’eleganza classica come la visione

Mrs Dalloway

Cliccate sul link per vedere il lavoro di Cristina Gardumi mrs dalloway said she would buy the flowers

Mrs Dalloway

Cliccate sul link per vedere il lavoro di Cristina Gardumi mrs dalloway said she would buy the flowers