Articoli con tag: A. T. De Keersmaeker

image of roseland

Altre visioni #anno secondo/2

Ed ecco anche il punto di vista di Giacomo Lamborizio su Roseland di Wim Vandekeybus con Octavio Iturbe e Walter Verdin. Potete leggere il primo degli interventi su questa video-danza qui.  «Mi piace sfidare le mie ossessioni imponendo loro nuove regole»

image of roseland

Altre visioni #anno secondo/2

Ed ecco anche il punto di vista di Giacomo Lamborizio su Roseland di Wim Vandekeybus con Octavio Iturbe e Walter Verdin. Potete leggere il primo degli interventi su questa video-danza qui.  «Mi piace sfidare le mie ossessioni imponendo loro nuove regole»

rosa 1

Altre visioni, parte seconda

Ed ecco il “pezzo” di Enrica Orlando, anche lei allieva del Master in critica giornalistica dell’Accademia d’Arte Drammatica Silvio d’Amico (vai al post precedente) La donna è Rosa, un’opera di Anne Teresa De Keersmaeker         Un salone imponente, un’eleganza classica come la visione

rosa 1

Altre visioni, parte seconda

Ed ecco il “pezzo” di Enrica Orlando, anche lei allieva del Master in critica giornalistica dell’Accademia d’Arte Drammatica Silvio d’Amico (vai al post precedente) La donna è Rosa, un’opera di Anne Teresa De Keersmaeker         Un salone imponente, un’eleganza classica come la visione

Fumiyo Ikeda_ Rosa

Altre visioni, parte prima

Con il titolo Altre visioni pubblicherò due testi elaborati da altrettanti allievi del Master in critica giornalistica dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico, a conclusione del mio corso di Analisi del testo coreografico.   Quest’anno la coreografia analizzata in sede di esame

Fumiyo Ikeda_ Rosa

Altre visioni, parte prima

Con il titolo Altre visioni pubblicherò due testi elaborati da altrettanti allievi del Master in critica giornalistica dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico, a conclusione del mio corso di Analisi del testo coreografico.   Quest’anno la coreografia analizzata in sede di esame

En atendant

Senza ricorrere agli strumenti tipici della machinerie teatrale classica, né agli abusati trucchi offerti dalle nuove tecnologie, la coreografa fiamminga Anne Teresa De Keersmaeker, con un piccolo drappello di danzatori nerovestiti e quattro straordinari musicisti, è riuscita a dare vita

En atendant

Senza ricorrere agli strumenti tipici della machinerie teatrale classica, né agli abusati trucchi offerti dalle nuove tecnologie, la coreografa fiamminga Anne Teresa De Keersmaeker, con un piccolo drappello di danzatori nerovestiti e quattro straordinari musicisti, è riuscita a dare vita