Archivio della categoria: cronache da questo mondo

1371631927_child6_arnodeclair

Cose belle da non dimenticare, terza parte, 2014

  «Only connect! That was the whole of sermon. Only connect the prose and the passion, and both will be exalted, and human love will be seen at its hight. Live in fragments no longer. Only connect, and the beast

1371631927_child6_arnodeclair

Cose belle da non dimenticare, terza parte, 2014

  «Only connect! That was the whole of sermon. Only connect the prose and the passion, and both will be exalted, and human love will be seen at its hight. Live in fragments no longer. Only connect, and the beast

images (2)

Dave St- Pierre, Creation 2012

Stefano Guerrieri  mi invia la cronaca dell’ultimo spettacolo di St- Pierre visto a Roma. Lo pubblico volentieri. Giornata morta. Sono stanco, è così drammaticamente facile abituarsi quasi ad ogni cosa. Entro in teatro e incontro le stesse facce di sempre.

images (2)

Dave St- Pierre, Creation 2012

Stefano Guerrieri  mi invia la cronaca dell’ultimo spettacolo di St- Pierre visto a Roma. Lo pubblico volentieri. Giornata morta. Sono stanco, è così drammaticamente facile abituarsi quasi ad ogni cosa. Entro in teatro e incontro le stesse facce di sempre.

Vittoria Ottolenghi con Rudolf Nureiev

Si è spenta Vittoria Ottolenghi

Ho un ricordo personale di Vittoria Ottolenghi: risale ai primi anni Ottanta, nel backstage di un teatro, forse il Rossini a Pesaro, o magari era Ancona, non sono sicura. Dopo lo spettacolo venne a complimentarsi con gli interpreti. Eravamo giovani

Vittoria Ottolenghi con Rudolf Nureiev

Si è spenta Vittoria Ottolenghi

Ho un ricordo personale di Vittoria Ottolenghi: risale ai primi anni Ottanta, nel backstage di un teatro, forse il Rossini a Pesaro, o magari era Ancona, non sono sicura. Dopo lo spettacolo venne a complimentarsi con gli interpreti. Eravamo giovani

Dolly

Dolly

In questi giorni si è visto sulle scene romane un coraggioso assolo di Giorgia Nardini; giovane danzatrice con solide basi tecniche perlopiù di scuola inglese, ma di italianissima cultura. La sua nudità è esasperata dalle cuciture di un body color

Dolly

Dolly

In questi giorni si è visto sulle scene romane un coraggioso assolo di Giorgia Nardini; giovane danzatrice con solide basi tecniche perlopiù di scuola inglese, ma di italianissima cultura. La sua nudità è esasperata dalle cuciture di un body color

foto Luca Orsini 2012

Ultimi fuochi

Fine luglio a San Miniato, in Toscana. Lavoravamo su Tre sorelle di Anton Cechov, atto terzo, la notte dell’incendio. Fuori un caldo afoso, soffocante. Dentro, la claustrofobia di azioni  che insistono sempre sullo stesso doloroso punto. Lo studio del testo,

foto Luca Orsini 2012

Ultimi fuochi

Fine luglio a San Miniato, in Toscana. Lavoravamo su Tre sorelle di Anton Cechov, atto terzo, la notte dell’incendio. Fuori un caldo afoso, soffocante. Dentro, la claustrofobia di azioni  che insistono sempre sullo stesso doloroso punto. Lo studio del testo,

DSC01120 la Sirena

Sulle tracce di Melville

Quando, in un pomeriggio rorido di pioggia del mese di maggio lo vedo aprire la porta del cottage fine ottocento, situato in una strada residenziale di New Bedford; quando lo vedo, beh, rimango perplessa. Gli chiediamo se ha due stanze

DSC01120 la Sirena

Sulle tracce di Melville

Quando, in un pomeriggio rorido di pioggia del mese di maggio lo vedo aprire la porta del cottage fine ottocento, situato in una strada residenziale di New Bedford; quando lo vedo, beh, rimango perplessa. Gli chiediamo se ha due stanze

tour-eiffel

Febbre gialla

Dopo una settimana trascorsa a Parigi, rientro a casa con valigie cariche di souvenir dal denominatore comune: il giallo, inteso come colore.    Mentre impilo in bell’ordine libri e programmi di sala, cartoline, mappe della città e poi golfini, bluse,

tour-eiffel

Febbre gialla

Dopo una settimana trascorsa a Parigi, rientro a casa con valigie cariche di souvenir dal denominatore comune: il giallo, inteso come colore.    Mentre impilo in bell’ordine libri e programmi di sala, cartoline, mappe della città e poi golfini, bluse,