Archivi autore: monicavannucchi

Focus on Trisha Brown

Originally posted on I blog di Monica Vannucchi:
Alla fine degli anni Sessanta, il gruppo di danzatori che seguiva le lezioni di Robert Dunn allo Studio Cunningham di New York e di Ann Halprin a San Francisco, cominciò a riunirsi…

Focus on Trisha Brown

Originally posted on I blog di Monica Vannucchi:
Alla fine degli anni Sessanta, il gruppo di danzatori che seguiva le lezioni di Robert Dunn allo Studio Cunningham di New York e di Ann Halprin a San Francisco, cominciò a riunirsi…

Radio3 suite

  cover-corpi-in-bilico-1 Questa sera alle ore 22.15, a Radio 3 Suite mi intervistano su Corpi in bilico. Danza contemporanea per gli attori, libro che ho pubblicato quest’inverno per i tipi di Massimiliano Piretti Editore, con la cura di Gloria Giordano

Radio3 suite

  cover-corpi-in-bilico-1 Questa sera alle ore 22.15, a Radio 3 Suite mi intervistano su Corpi in bilico. Danza contemporanea per gli attori, libro che ho pubblicato quest’inverno per i tipi di Massimiliano Piretti Editore, con la cura di Gloria Giordano

Dopo quarant’anni

Sul fragile confine di un cerchio tracciato con il gesso, due donne in nero, le schiene nude, si esercitano nella ricerca di una relazione sensata con altrettanti oggetti old fashioned: una palla medica e un rudimentale monopattino. Il compito è

Dopo quarant’anni

Sul fragile confine di un cerchio tracciato con il gesso, due donne in nero, le schiene nude, si esercitano nella ricerca di una relazione sensata con altrettanti oggetti old fashioned: una palla medica e un rudimentale monopattino. Il compito è

In bocca al lupo Enrica!

  Qualche anno fa, avevo cominciato ad invitare alcune mie colleghe danzatrici e docenti di danza contemporanea intorno a pomeridiane piccole tavole rotonde sul nostro mestiere e, più in generale, sul “fare” danza. Tra loro, anche Enrica Palmieri, neo eletta

In bocca al lupo Enrica!

  Qualche anno fa, avevo cominciato ad invitare alcune mie colleghe danzatrici e docenti di danza contemporanea intorno a pomeridiane piccole tavole rotonde sul nostro mestiere e, più in generale, sul “fare” danza. Tra loro, anche Enrica Palmieri, neo eletta

In Spite of Wishing and Wanting Revival

  La magia ti cattura subito, fin dalla prima scena, quando il palcoscenico, spogliato di ogni orpello decorativo, si affolla di figure maschili al galoppo, al trotto, al passo, che si sfiorano lungo traiettorie ellittiche; come in una scuderia puledri

In Spite of Wishing and Wanting Revival

  La magia ti cattura subito, fin dalla prima scena, quando il palcoscenico, spogliato di ogni orpello decorativo, si affolla di figure maschili al galoppo, al trotto, al passo, che si sfiorano lungo traiettorie ellittiche; come in una scuderia puledri

L’insetto-stecco di Sharon Eyal

  All’apertura del sipario è in scena una creatura strana, dal corpo nero e dai lunghi arti, che si piegano con bizzarre angolazioni. Mi colpisce la solitudine dell’insetto-stecco, che procede lentamente, con una sua strampalata eleganza, cercando una direzione, un

L’insetto-stecco di Sharon Eyal

  All’apertura del sipario è in scena una creatura strana, dal corpo nero e dai lunghi arti, che si piegano con bizzarre angolazioni. Mi colpisce la solitudine dell’insetto-stecco, che procede lentamente, con una sua strampalata eleganza, cercando una direzione, un

Dido & Aeneas all’Opera di Roma

Gioiello barocco del 1689, sviluppato sul tema dell’eterno conflitto tra ragione (di Stato) e sentimento, questa versione del Dido & Aeneas di Henry Purcell, messa a punto dalla coreografa Sasha Waltz, ha avuto la sua prima mondiale nel 2005. Da un

Dido & Aeneas all’Opera di Roma

Gioiello barocco del 1689, sviluppato sul tema dell’eterno conflitto tra ragione (di Stato) e sentimento, questa versione del Dido & Aeneas di Henry Purcell, messa a punto dalla coreografa Sasha Waltz, ha avuto la sua prima mondiale nel 2005. Da un

Empty Moves di Preljocaj

      Cullante flusso di voce umana, calda, pastosa e scura, intrecciata a movimenti alternati a pause di vertiginosa densità, è tornato l’altra sera a Roma Empty Moves (Parts I, II & III), il lavoro composto da Angelin Preljocaj

Empty Moves di Preljocaj

      Cullante flusso di voce umana, calda, pastosa e scura, intrecciata a movimenti alternati a pause di vertiginosa densità, è tornato l’altra sera a Roma Empty Moves (Parts I, II & III), il lavoro composto da Angelin Preljocaj