Ricette veloci per serate di successo

coup fatalImmaginate di mettere in un mixer i seguenti ingredienti: le più belle arie barocche da Monteverdi a Händel insieme a qualche effetto vocale, genere Les Compagnons de la Chanson (chi sono? un gruppo di vocalist molto famosi alla fine degli anni Cinquanta). Aggiungete q.b. di danze tribali centroafricane, un pizzico di attenzione allo styling e alla storia coloniale del Congo, introducete alla fine una spruzzatina di indicazioni registiche per legare il tutto. Adesso godetevi l’effetto: un sapore preciso, gustoso ed esotico, ma non esagerato, piacevole in serate calde e afose come queste di fine estate in città (saremmo per la verità in pieno autunno ma è evidente che quest’anno il ritmo secolare delle stagioni mediterranee non riapparirà).

A parte preparate un millefoglie di canti e balli flamenchi e di Kathak; la composizione a strati serve per non far perdere il sapore peculiare a ognuno dei due ingredienti, che devono risultare, al gusto, contemporaneamente uniti e separati. A condire il tutto una leggerissima spruzzata di gestualità e movenze contemporanee, luci eleganti e ben dosate e quell’autocompiacimento che ammicca e cattura.

Ecco qui: avrete un menù per due serate di facile fruizione, che vanno giù lisce lisce e che piaceranno a tutti, dai palati esigenti dei più golosi, agli stomachi delicati dei vecchi abbonati.

Ho assistito a questi due spettacoli nell’ambito del cartellone di Romaeuropa Festival 2014, aspettandomi sicuramente qualcosa di diverso e di più.

I nomi dei coreografi, Alain Platel e Akram Khan sono da anni una garanzia d’impegno nella ricerca e di serietà di proposte. Gli artisti con cui questa volta hanno scelto di collaborare (uno scintillante Israel Galvan per Khan e la sorprendente personalità vocale di Serge Kakudji per Platel) degli astri del firmamento artistico mondiale.

Tuttavia in questi ultimi lavori, entrambi grosse co-produzioni internazionali, sembra che lo sforzo creativo sia stato ridotto al minimo e la confezione finale sia come si dice, “di occasione”; e questo dispiace molto.

Ancora di più dispiace a noi estimatori della danza contemporanea, perché era proprio la coreografia la vera assente di queste due serate; mentre al contrario la musica faceva la parte del leone, con risultati sorprendenti ed estremamente seduttivi nelle contaminazione tra sound di epoche e culture tanto lontane.

Bellissima infatti l’orchestrazione nel caso di Platel e stuzzicante e stimolante il passaggio dai ritmi flamenchi a quelli indiani, dal battito di mani al battito di piedi e campanelli alle caviglie, nel caso di Khan.

Insomma, per dirla tutta, si è trattato di due recital-concerto, che spero non siano sfuggiti agli amanti della musica.

 

 

Torobaka

ideazione ed esecuzione Akram Khan e Israel Galván

musiche arrangiate e interpretate da David Azurza, Bobote, Christine Leboutte, B. C. Manjunath

disegno luci Michael Hulls

costumi Kimie Nakano

sound design Pedro León direttore prove Jose Agudo

coordinatore di produzione Amapola López

direttore di produzione Sander Loonen coordinatore tecnico Pablo Pujol

luci Richard Fagan tour managers Amapola López e Mashitah Omar produzione Farooq

Chaudhry & Bia Oliveira (Khan Chaudhry Productions) e Chema Blanco & Cisco Casado (A Negro Producciones)

Co-produzione Romaeuropa Festival, MC2: Grenoble, Sadler’s Wells London, Mercat de les Flors Barcelona,Théâtre de la Ville Paris, Les Théâtres de la Ville de Luxembourg, Festival Montpellier Danse 2015, Onassis Cultural Centre – Athens, Esplanade – Theatres on the Bay Singapore, Prakriti Foundation, Stadsschouwburg Amsterdam / Flamenco Biënnale, Concertgebouw Brugge, HELLERAU – European Center for the Arts Dresden, Festspielhaus St. Pölten

Sponsorizzato da COLAS prodotto durante la residenza di Mercat de les Flors Barcelona e MC2: Grenoble sostenuto da Arts Council England

Israel Galván è Artista Associato del Théâtre de la Ville Paris e Mercat de les Flors Barcelona.

Akram Khan è Artista Associato di MC2: Grenoble e Sadler’s Wells London in cooperazione internazionale speciale. Si ringrazia in particolar modo tutto lo staff del MC2, Hervé Le Bouc, Sophie Sadeler, Béatrice Abeille-Robin, Sig. & Sig.ra. Khan, Yuko Khan, Aditi Mangaldas, Pedro G. Romero, Pandit Lachhu Maharaj, Shlomo y Jacob Galván

Musiche Vitti passare ‘na cavallaria, Pizzica di Torchiarolo, Lu pintimentu, A Baddhà,

Canto a Vattocu, Dijo la liebre, El vito, Anda jaleo, Café de Chinitas, Los cuatro muleros,

Goizian goizik, Sagana Jata, Shiva Parvati

Romaeuropa Festival 2014 ,Auditorium Pio, 24 settembre, Roma

 

 

Coup Fatal

KVS& LES Ballets C de la B

Serge Kakudji/ Rodriguez Vangama

Fabrizio Cassol/ Alain Platel

da un’idea di Serge Kakudji e Paul Kerstens un progetto di Serge Kakudji (contro-tenore)

orchestra: Rodriguez Vangama (chitarra elettrica), Costa Pinto (chitarra acustica), Bouton Kalanda, Erick Ngoya, Silva Makengo (likembe), Tister Ikomo (xilophono), Deb’s Bukaka (balaphon), Cédrick Buya (percussioni), Jean-Marie Matoko (percussioni), 36 Seke (percussioni), Russell Tshiebua (coro), Bule Mpanya (coro)

regia Alain Platel assistente alla regia Romain Guion

direzione musicale Fabrizio Cassol direzione d’orchestra Rodriguez Vangama

scenografie Freddy Tsimba luci Carlo Bourguignon suono Max Stuurman

costumi Dorine Demuynck produzione KVS & les ballets C de la B

co-produzione Théâtre national de Chaillot (Paris), Holland Festival (Amsterdam), Festival d’Avignon, Theater im Pfalzbau (Ludwigshafen), TorinoDanza, Opéra de Lille, Wiener Festwochen diffusione Frans Brood Productions

Con il sostegno di città di Bruxelles, città di Gent, Vlaamse Gemeenschapscommissie, Brussels,

 Hoofdstedelijk Gewest, Provincia delle Fiandre orientali, delle autorità fiamminghe.

 Romaeuropa festival 2014,Teatro Argentina, 14 ottobre, Roma

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: