Se una notte d’inverno…

Se una notte d’inverno… uno spettatore curioso si fosse avventurato per caso dalle parti della Scala Santa, e fiancheggiando la basilica di San Giovanni si fosse spinto sul lato opposto dello stradone all’interno dello spazio bello e suggestivo che proprio lì si nasconde; se l’avesse fatto (e per fortuna qualcuno l’ha fatto), si sarebbe imbattuto in una di quelle gradevoli sorprese che la città di Roma ogni tanto sa riservare: uno spettacolo di danza contemporanea liberamente ispirato a un testo di Italo Calvino.
Tandemcalvino
(questo il titolo) è un lavoro a quattro mani di Donatella Patino e Francesca R. Sestili per piccolo gruppo di danzatori, che si avvicendano nei ruoli di Lettrice, Lettore e Viaggiatore, da Se una notte d’inverno un viaggiatore, dialogando in scena con molti libri.
Li sfogliano con tocco leggero, li annusano; li leggono o li accumulano per costruirci piccole muraglie, torri, piedistalli e passerelle  necessarie ad instaurare quel clima di precarietà e di avventura che ogni buona lettura comporta.
Sette frammenti del romanzo sono lo spunto per altrettante danze in coppia o in trio, caratterizzate dalla pulizia dei gesti, dalla delicatezza dell’interpretazione e dal rigore formale.
Giusto e misurato anche l’inserimento della musica dal vivo, sul finale, con il sassofonista Gabriele Coen.
Pubblico affettuoso e giunto attraverso il passaparola, ma la professionalità dell’operazione  avrebbe meritato maggiore attenzione sulla stampa e tra gli appassionati.

Tandemcalvino, con Donatella Patino, Francesca Maria Chiarenza, Alessandra Gattei e Roberto Montosi, al Teatro Sala Uno, il 20 e 21 febbraio scorsi, a Roma

  1. se un pomeriggio di febbraio tu me lo avessi detto … :))

  2. Marghi

    …letture,lettori,libri, danza, musica:”a voce alta” da Napoli è molto interessata…!!

  3. Ciao Marghi, Approfitto dell’ospitalità di Monica per darti iun abbraccio!

  4. francesca

    Che bello risentire “la voce” di Marghi!Ma è la Marghi che conosco io?…

  5. monicavannucchi

    @marghi, hai visto? spopoli sul mio blog, non si parla che di te!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: