Il gesto di Ettore

In principio c’era suo padre, che la lanciava in aria, così in alto che le si mozzava il respiro in gola, e poi la afferrava al volo e la avviluppava in un abbraccio potente. Se gli appoggiava l’orecchio al petto, sentiva il rombo di tuono del cuore e il pulsare delsangue nelle sue vene, simile al galoppo di cavalli selvaggi.

Sì, perchè il padre di Alice Denway era un gigante. Nel lampo azzurro dei suoi occhi era concentrato il colore dell’intera volta celeste, e quando rideva era come se tutte le onde dell’oceano si infrangessero mugghiando sulla spiaggia. Alice lo adorava per la sua potenza, e tutti gli ubbidivano, perchè lui sapeva tutto e non dava mai giudizi sbagliati.

(Da Il volo dei bombi, ne Icapolavori di Sylvia Plath, Mondadori)

Ma quando invece è Andromaca a compiere il gesto di Ettore?


Annunci

  1. be’, deposito qui i miei auguri di di buon compleanno!

  2. monicavannucchi

    Grazie, be’ , ne è passato di tempo da quella spiaggia di Deauville!

  3. si, va bene, ma quando è Andromaca?
    Cosa volevi dire?

  4. monicavannucchi

    Andromaca, nel mio post, è la madre che si sostituisce al padre; nel caso di Omero perchè il padre andrà in guerra; in altri casi perchè non c’è un padre o se c’è, non sa prendersi le sue responsabilità; o la madre è una prevaricatrice, oppure ancora, perchè magari c’è un felice e paritario scambio di ruoli tra i genitori. Ma mentre è raro vedere padri che, in pubblico, mostrino una gestualità femminile accudente e protettiva con i propri figli, è sempre più normale osservare il contrario. Non volevo dire una cosa in particolare, ma tutte queste cose e anche altre che sono contenute nella domanda… é una riflessione partita da quella foto, dal rapporto con i miei genitori, e dal libro di Zoja, il più bel testo sulla paternità che mi sia capitato tra le mani.

  5. …compleanno…sento parlare di compleanno…si parla del tuo, ovviamente? sbaglio? no? bé, buon compleanno allora…sono in ritardo probabilmente…sempre in ritardo…d’altronde, cosa diceva il bianconiglio, correndo come un matto? “…è tardi! è tardi!”…mi sono sempre sentita in sintonia con il bianconiglio…

  6. monicavannucchi

    Grazie Tania, gli auguri sono sempre graditi, anche in ritardo! rispetto al Bianconiglio, guarda sul mio sito: ho lavorato su Alice e prevedo una ripresa del progetto di ricerca in marzo, se ti interessa… magari potrai passare a dare un’occhiata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: