La solitudine

Alberto Giacometti, La mano 1947

Alberto Giacometti, La mano 1947

 

La solitude, comme je l’entends,
ne signifie pas condition misérable
mais plutot royauté secrète,
incommunicabilité profonde mais
connaissance plus ou moins obscure
d’une inattaquable singularité.

Jean Genet

La solitudine, secondo me,
non significa condizione miserabile
ma piuttosto dignità segreta,
incomunicabilità profonda ma
conoscenza più o meno oscura
di una inoppugnabile originalità.

Annunci

  1. insomma… spesso solitudine si traduce solo in incapacità alla vita sociale… piuttosto che dimostrazione di qualche tipo di unicità

  2. monicavannucchi

    Già, ma Genet pensava al particolare talento per la solitudine incarnato da Alberto Giacometti.
    Comunque, benvenuto dead!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: